EGOSUB:
ritorno sui miei passi e adesso contali bene
il tempo che è passato non è una buona ragione
ho idea che non mi basti lo scambio di un'opinione
e neanche l'imbarazzo con cui mi mostri le scuse
la muta di serpente nasconde il tuo vero nome

di chiacchiere suadenti sono già stata a lezione

baciando la fiducia con un rasoio a due lame

hai fatto molta strada sacrificato persone

tutta la tua arrogante danza

la sicurezza di chi è sempre a tempo

il giusto slalom sfavillante e attento

di chi da sempre intona l'ultima parola

dragi=drugi





sono tutti i tuoi sbagli

durante questo tempo ho vomitato rancore

ho ricucito i pezzi ricominciato a sperare

avevi tutto quanto anche il mio sogno migliore

hai preso cio' che serve senza ritegno ne' onore

da cio' che uccide te è tutto cio' che ho intorno

dall'uomo che non è padrone del suo giorno

non mi importa se niente è uguale a prima

tu - il mio orgoglio che può aspettare

io so diffenderti e cancellarti
natart
lasciati guardare un po' più a fondo
senti come tremo perché sento
che tutto finisce qu
 
  (subsonica)