MARCO CULPO

Nato il 31/01/1961 a Mantova dove lavora, risiede a Marmirolo.
E-mail: mcnero@katamail.com
  • IMMAGINI

    1 - 2 - 3
QUESTIONARIO:

1. Perché hai deciso di partecipare a questo concorso?

Per gioco e perché è a Venezia.

2.Per chi è utile l'arte?
Solo per l'artista e per i suoi adepti. L'arte è necessariamente elitaria.

3.Cos 'è la libertà di espressione?
a) quando il mondo gira davvero attorno a me a prescindere da come io mi esprima
b) quando mi chiamano 'artista' per come mi atteggio
c) quando ciò che ferma la mia espressione è solamente il suo esaurimento
d) quando la mia espressione finisce dove inizia quella degli altri
e) altro
Essere libero di esprimersi significa poter lavorare in segreto.

4.Come interpreti l 'affermazione di Joseph Beuys:"Tutti sono artisti "?
Una delle tante provocazioni-fluxus.

5.Qual 'è l 'ultimo vernissage di un evento culturale al quale sei stato?Esprimi la tua opinione al riguardo
A Modena per la mostra sull'action painting al foro Boario. Una mostra curata da un'associazione no profit in Italia, con entrata gratuita e tele per la maggior parte del Peggy di Venezia mi sembra un evento alto.

6.Il più speziato pettegolezzo dell 'ambito culturale?
Non seguo i pettegolezzi comunque trovo interessante la serie di Fibonacci 1-1-2-3-5-8-13-21-34-55 e qui mi fermo essendo 55 un numero bifrontale

7.Cosa determina l 'atteggiamento di un artista incline al successo?
La prostituzione nel senso basso, la voglia di comunicare nel senso alto.

8.Chi mantiene l 'artista?
L'artista deve avere un altro lavoro per non fare marchette. Oppure un padre molto ricco.

9.Chi ha sponsorizzato il tuo ultimo progetto (specifica le modalità)?
Il comune di Cerea ha investito per allestire due serate dove il tema era il rapporto della poesia e della musica con i miei colori.

10.Quali sacrifici hai fatto e cosa faresti per raggiungere i tuoi obiettivi?
Per me dipingere è vivere - la mia è un arte salvifica(nel senso che mi salva) e come tale non è mai stata un sacrificio. Non farei nulla per raggiungere gli obiettivi, credo invece nel ritardo.

11.Le tue misure:altezza-peso /colore dei capelli-occhi /petto,seno-vita-fianchi
1,70 cm - 70 kg(d'inverno) 68Kg(d'estate)

12.Qual è la tua colonna sonora?Facci conoscere che tipo di musica preferisci.
Beethoven e i R.E.M.

13.Quali sono le tue perversioni?
Mica le vengo a raccontare a voi.

14.Sei mai andato da uno psicologo?
No però se dovessi andare andrei da uno junghiano(non certo freudiano)

15.Ti occupi di politica?Perché?
Tutti si occupano di politica(parafrasando Beuys). Non credo comunque nei partiti ma negli individui e nelle loro idee.

16.Uno slogan che ti rappresenta (va pubblicato sul manifesto).
Fare e rifare.
CV
1995 personale "Fare e rifare" all'Atelier d'Arte Ducale di Mantova
1996 personale "Percorsi impossibili" al Centro Sociale Auser di Marmirolo (Mantova)
1997 con Aurelio Nordera e Franco Guerzoni, partecipa all'intervento performativo "Incanto e durata" promosso dal Liceo Ginnasio Virgilio alla Casa di Rigoletto, nell'ambito della rassegna Disagio Immaginario e Comunicazione.
1997 pubblica il romanzo "Uniti da un metro" per le edizioni Serarcangeli di Roma
1998 performance di colore "Nero e Bianco" nel laboratorio di poesia di Modena, a cura di Carlo Alberto Sitta.
1998 personale "Per visioni lontane" alla Casa degli artisti G.Vittone, a Villa del Monte di Tenno, Trento.
1998 partecipa alla rassegna colllettiva di Palazzo Ducale sul tema dell'"Apocalisse di Giovanni"
1999 personale sul tema "La visione e percezione dell'essere" al Centro Ottico Visione Globale di Mantova.
2000 partecipa alla rassegna colllettiva di Palazzo Ducale "Arte a Mantova 1950-1999"
2000 laboratorio sul colore e sull'arte contemporanea al Liceo Ginnasio "Virgilio" di Mantova - dieci lezioni
2001 laboratorio sul colore e sull'arte contemporanea - approfondimento - al Liceo Ginnasio "Virgilio" di Mantova - dieci lezioni
2003 personale "8tele" a Villa Granata, Reggio Emilia.
2004 laboratorio sul colore e sull'arte contemporanea all' Itis "Fermi" di Mantova - dieci lezioni
2004 personale "Reversibile" alla sala delle conferenze di Cerea con proiezione di Dvd, voce recitante registrata e al violino Paolo Ghidoni
2005 laboratorio sul colore e sull'arte contemporanea al Liceo Ginnasio "Virgilio" di Mantova - dieci lezioni