ALESSIO PARATORE
Nato il 22/09/1978 a Catania, risiede a Londra.
E-mail: alessioparatore@yahoo.com
  • IMMAGINI

    1 - 2 - 3
QUESTIONARIO:

1. Perché hai deciso di partecipare a questo concorso?

Ho deciso di partecipare al concorso casTINg perche' voglio promuovere la mia immagine e conseguentemente la mia opera.

2. Per chi è utile l'arte?
L'arte e' utile all'evoluzione dell'umanita', come disse Kandinsky, perche' mostra nuovi orizzonti al pensiero umano e tenta di allargare la fessura attraverso cui l'uomo osserva l'universo.

3. Cos'è la libertà di espressione?
a) quando il mondo gira davvero attorno a me a prescindere da come io mi esprima
b) quando mi chiamano 'artista' per come mi atteggio
c) quando ciò che ferma la mia espressione è solamente il suo esaurimento
d) quando la mia espressione finisce dove inizia quella degli altri
e) altro:
La liberta' di espressione e' l'assenza di costrizioni esterne che limitano il puro scorrere del pensiero dalla sua fonte verso il mondo esterno.

4. Come interpreti l'affermazione di Joseph Beuys: "Tutti sono artisti"?
Secondo la mia visione tutti sono artisti nell'anima, o lo sono stati fino a quando il vivere all'interno del sistema non ha causato l'allontanamento dal magico e dal meraviglioso. Non dimeno lo sarebbero ancora se concentrassero la loro energia nell'esprimere contro ogni barriera le loro emozioni ed i loro pensieri.

5. Qual'è l'ultimo vernissage di un evento culturale al quale sei stato? Esprimi la tua opinione al riguardo
L'ultimo vernissage a cui ho partecipato e' stato per un Fashion show a Chelsea dove le donne piu' belle apparentemente vuote di contenuto sembrano piu' interessate all'arte di quanto lo sembrano i critici che si innaffiano di champagne e ti parlano di quel loro favorito artista che  dipinge pallini colorati super concettuali da 30.000 sterline. Il tutto sembrava un circo multicolore come un mercato arabo dove modelle, finanzieri, spacciatori di cocaina, ricche donne senza mariti e artisti in cerca di fama vengono immortalati in pose suggestive da paparazzi psicopatici e ubbriachi dalla notte prima.

6. Il più speziato pettegolezzo dell'ambito culturale?
Saatchi e' considerato uno spaccone senza un minimo di gusto dalla maggioranza degli addetti ai lavori qui a Londra... Compresi gli artisti che compra

7. Cosa determina l'atteggiamento di un artista incline al successo?
L'artista incline al successo non sembra avere particolari preoccupazioni per il quieto vivere ed e' interiormente convinto e spesso senza dubbio di essere stato partorito in questo pianeta per elevare il livello della cultura. Esternamente ha il carisma di una rock-star e l'umilita' di un profeta. Spesso si perde anche nei piu' infimi e sudici angoli della societa' dove stanco di dialogare con l'ignoranza del mondo preferisce darsi all'oblio dei sensi.

8. Chi mantiene l'artista?
L'artista e' mantenuto finanziariamente dagli alti  ceti della societa' che si sentono in dovere di ritornare qualcosa indietro al mondo per compensare cio' che hanno preso. Energeticamente l'artista e' mantenuto dalla forza delle masse che vivono alla base della societa' che guardano lui come un eroe e la sua opera con puro stupore.

9. Chi ha sponsorizzato il tuo ultimo progetto (specifica le modalità)?
Il mio ultimo progetto e' stato sponsorizzato dal mio sudore versato in onore dei miei ideali. Autosovvenzionamentosudatocon40oredilavorosettimanaliperraccimolareisoldicheservonoperprodurre: ARTE

10. Quali sacrifici hai fatto e cosa faresti per raggiungere i tuoi obiettivi?
Per quello che qualcuno chiama ARTE Ho rinunciato ad una buona carriera,  ho abbandonato la piu' importante delle donne (l'unico angelo con cui parlavamo il linguaggio celeste), ho lasciato Catania una tra le piu' belle citta' d'Italia, Amici e famiglia per lavorare in un sudicio ghetto londinese. Lavoro e studio per un totale di 80 ore settimanali. Distruggo il mio quieto vivere grazie alla psichedelia delle droghe piu' forti per andare alla ricerca di nuove percezioni ed esperienze da regalare al mondo. Ma potrei fare ancora di piu' come avere noiose discussioni con multimilionari che vogliono comprare la mia arte o brutte donne ricche che organizzano le mie mostre.

11. Le tue misure: altezza-peso / colore dei capelli-occhi / petto,seno-vita-fianchi
Altezza  1.75mt, Peso 65kg, Occhi marroni, Capelli Castani scuro, Misure 92-74-88

12. Qual è la tua colonna sonora? Facci conoscere che tipo di musica preferisci.
La mia colonna Sonora e' Natural Mistic - Bob Marley

13. Quali sono le tue perversioni?
La mia perversione e' provare l'esperienza dell l'orgasmo, l'estasi e la morte allo stesso momento.

14. Sei mai andato da uno psicologo?
Non sono ancora andato da uno psicologo.

15. Ti occupi di politica? Perché?
Non mi occupo di sporchi affari. Lascio la politica a chi e' piu' bravo o interessato di me e mi limito ad osservare ed ascoltare.

16. Uno slogan che ti rappresenta (va pubblicato sul manifesto).
L'universo e' pieno di meraviglia. La mia missione e' renderla visibile.
L'aquila mi diede la vista per ricevere la visione di hermes ed io studio la techne per comunicarla.
CV
1997-2001 Studi all`Accademia di BB AA di Catania.
Attualmente inscritto al Central Saint Martins college of Art and Design, Londra
Mostre Collettive
2004 -Thoughtcrime - London
2003 -Cosmos biennale dei giovani artisti dell'Europa e del Mediterraneo - Atene
2003 - Cosmos Jonica - Catania
2001 - Caos e Comunicazione - Ex falegnameria comunale - Catania
1999 - Premio Kalendimaggio- Milano
1999 - Premio Settembre a Milano - Milano
1999 - Cartolina d'Artista - Galleria BAC Art Studio - Venezia
1999 - Artistica-mente  - centro fieristico Le Ciminiere - Catania
1998 - Lions Club Milano Bollate - Milano