TIZIANA PERS

Nata l'11/06/1976 a Palmanova, risiede a Trivignano Udinese.
E-mail: isabellapers@libero.it
  • IMMAGINI

    1 - 2 - 3
QUESTIONARIO:

1. Perché hai deciso di partecipare a questo concorso?

Non ho assolutamente deciso.

2. Per chi è utile l'arte?
Per gli artisti.

3. Cos'è la libertà di espressione?
Quando qualcuno mi ascolta.

4. Come interpreti l'affermazione di Joseph Beuys: "Tutti sono artisti"?
E perché non "Tutti sono ingegneri"?

5. Qual è l'ultimo vernissage di un evento culturale al quale sei stato? Esprimi la tua opinione ariguardo.
Dunque: "Lavori in Corso", alla Comunale di Monfalcone. Un artista avrebbe anche dovuto realizzare una performance nudo, ma all'ultimo momento ha cambiato idea. Ci sono rimasta molto male.

6. Il più speziato pettegolezzo dell'ambito culturale?
Beh... se vi svelassi che Damien Hirst è un serial killer... sarebbe superfluo, ne siete già al corrente. Se vi dicessi che Maurizio Cattelan è un paraculo... mi rispondereste che lo sanno tutti.
Pertanto... che potrei raccontarvi di nuovo? Forse che intendo sedurre Massimiliano Gioni (benchè egli sia attualmente all'oscuro dei miei piani)... Può interessare?

7. Che cosa determina l'atteggiamento di un artista incline al successo?
La sua capacità di essere paraculo tanto quanto Cattelan, naturalmente...

8. Chi mantiene l'artista?
Un grosso grasso gallerista, mantenuto da grossi grassi collezionisti.

9. Chi ha sponsorizzato il tuo ultimo progetto (specifica le modalità)?
Il mio ex ragazzo. Il progetto implicava l'acquisto di un cavallo, salvato dal macello, e il successivo allestimento di un'asta pubblica. Ogni fase avrebbe dovuto essere filmata e fotografata, per la successiva realizzazione di video e stampe fotografiche o digitali. Durante l'asta l'acquirente che comperava l'animale era tenuto a firmare un contratto con il quale si impegnava a mantenere nel migliore dei modi il cavallo, vita natural durante. Mediante tale firma l'acquirente, il cavallo e il contratto stesso divenivano opera d'arte.
Di tale progetto è stata realizzata solo la prima parte, nel senso che sì, abbiamo acquistato un cavallo dal macellaio (un bel morello, addestrato a dressage, tra l'altro), lo abbiamo portato a casa, curato e rimesso in forma; ma non è stato possibile proseguire con il mio progetto, a causa di una profonda antipatia subito manifestatasi tra il cavallo e il mio ex. Non si sopportavano, ed hanno attentato più volte l'uno alla vita dell'altro... Sono stata pertanto costretta a trovare al più presto dei nuovi proprietari per l'animale (prima che accadesse qualcosa di irreparabile, tipo che il cavallo fosse nuovamente rivenduto al macello!), senza avere il tempo e la possibilità di allestire l'asta.
Il progetto nella sua completezza attende un nuovo sponsor.
Il cavallo, in compenso, sta bene e vi saluta.

10. Quali sacrifici hai fatto e cosa faresti per raggiungere i tuoi obiettivi?
Assolutamente nessuno! E non intendo cominciare ora.

11. Le tue misure: altezza - peso / colore dei capelli - occhi / petto, seno - vita - fianchi.
Seriamente imbarazzante... vabbè, 175 cm., 67 kg, capelli rossi, castani, neri, a seconda delle stagioni. Occhi neri, verdi, grigi, abbinati a capelli o gonna. Seno, vita, fianchi: 101 - 71 - 102 .

12. Qual è la tua colonna sonora? Facci conoscere che tipo di musica preferisci.
Dipende. Adoro Bon Jovi, la musica folk irlandese, Gershwin e Tori Amos. Ballo il country e l'hip - hop, ma intendo seguire un corso di danza del ventre, tango figurato e flamenco.

13. Quali sono le tue perversioni?
La pace nel mondo.

14. Sei mai andato da uno psicologo?
No, solamente da uno psichiatra.

15. Ti occupi di politica? Perché?
No, lo faccio fare ai grandi. Io li ascolto basita.

16. Uno slogan che ti rappresenti (va pubblicato sul manifesto).
"I know my chickens".
CV
Laureata in Lingue e Letterature Straniere.
Vegetariana per scelta alleva e addestra cavalli fin da bambina.
In campo artistico utilizza differenti mezzi comunicativi, tra cui pittura
e fotografia.
Ha vinto numerosi premi di poesia nazionali ed internazionali.
Mostre personali

2001 chiaro/SCURO, di Isabella e Tiziana Pers, Spazio Juliet, Casier di Treviso, a cura di Roberto Vidali
THE DEVIL AND THE ANGEL, Comune di Udine, Agenzia Giovani, Udine
2002 chiaro/SCURO, di Isabella e Tiziana Pers, Sala Metallica, Comune e Assessorato alla Cultura di S. Donà di Piave (Ve)
2003 BORDERLAND, Palazzo Comunale di Predazzo (Trento)
Mostre collettive
2000 PREMIO MORLOTTI-IMBERSAGO , Imbersago (Como)
2001 PAVIA GIOVANE ARTE EUROPEA, Castello Visconteo, Pavia
2003 MIART, 3g arte contemporanea, Milano
2004 MILANO FLASH ART FAIR, 3g arte contemporanea, Milano
FABULA,3g arte contemporanea, Udine, a cura di Sabrina Zannier
MARAVEE, CLOROFILLA, Villa Ottelio-Savorgnan, Ariis, Rivignano(Udine), a cura di Sabrina Zannier
PREMIOCELESTE, Palazzo della cancelleria, S.Gimignano (Siena), a cura di Gianluca Marziani RIPARTE, Galleria Pack, Roma